cammino portoghese

Da Tui a Santiago di compostela

Questa proposta ripercorre gli ultimi 120 chilometri del Cammino Portoghese da Tui, meraviglioso borgo al confine tra il Portogallo e la Spagna, fino a Santiago di Compostela in 8 giorni (7 notti) a cavallo tra aprile – giugno e tra settembre – ottobre immersi in una natura ricca di colori, luoghi pieni di storia e cultura e magiche sensazioni.

In un contesto incredibilmente suggestivo sia a livello naturalistico che storico-artistico-spirituale ammireremo la cattedrale-fortezza di Tui risalente al 1120, il centro storico di Pontevedra con la sua meravigliosa Piazza della Ferrerìa e la chiesa della Divina Peregrina a pianta a forma di vieira la conchiglia simbolo dei Cammini Composteliani, Caldas de Reis, antica stazione di sosta lungo la strada romana XIX, ed infine Santiago, la meta tanto agognata, con la sua superba Cattedrale immersa in una delle piazze più belle del mondo: la Praza do Obradoiro.

Splendidi paesaggi ancora incontaminati, numerosi cruceiros e ponti romani, vigneti e sentieri in boschi antichi faranno da contorno ad un cammino impossibile da dimenticare e che ricorderemo con tanta gioia e nostalgia per sempre.

Letteratura

Guardai il cielo: la via Lattea si stendeva sopra di me, mostrando l’immenso cammino che dovevamo percorrere. In un altro momento, questa immensità avrebbe suscitato in me una grande angoscia, una paura terribile di non poter ottenere niente, di essere troppo piccolo per quell’impresa. Ma quel giorno io ero una semente ed ero nato di nuovo. Avevo scoperto che, nonostante il conforto della terra e del sonno che stavo dormendo, la vita “lassù in cima” era molto più bella. E avrei potuto nascere sempre, ogni volta che avessi voluto, finché le mie braccia fossero diventata abbastanza grandi da stringere tutta la terra da cui provenivo.

Paulo Coelho, Il Cammino di Santiago 

Programma

Partenza dall’Italia con arrivo a Porto e trasferimento con Bus a TUI. Cena e pernottamento in ostello a TUI

Visita alla cattedrale di TUI, ritiro e primo timbro sulla credenziale presso la cattedrale.
Tappa di avvicinamento con leggeri saliscendi per prepararsi fisicamente e psicologicamente ad affrontare tappe più lunghe ma non particolarmente impegnative. Attraversiamo il caratteristico tunnel del convento delle Clarisse a Tui per uscire dal centro urbano. Dopo pochi chilometri proseguiamo per un sentiero che ci porta in un bellissimo tratto boscoso dove incontriamo il primo di una lunga serie di Cruceiros, quello di San Telmo e il Puente das Febres caratteristico ponte medievale ad una campata. Siamo a più di metà strada quando  ci troviamo di fronte ad una parete dipinta che rappresenta il Portico della Gloria, omaggio dell’Artista Xai Oscar ai Pellegrini. Ancora qualche chilometro e siamo arrivati a O Porriño dove ci attende il meritato riposo in ostello/B&B.

Valutazione
Media

Dislivello in salita
+260 metri

Lunghezza
16 km

Dislivello in discesa
-270 metri

Percorso
Traversata

Quota massima
50 m s.l.m

Durata
6 ore

Quota minima
20 m s.l.m.

Dopo un’abbondante colazione partiamo in direzione di Mos tra saliscendi in terra battuta e asfalto da qui iniziamo a salire fino alla quota di circa 220 metri per poi scendere in maniera repentina fino a raggiungere Redondela tappa finale del nostro giorno di cammino. Cena e pernottamento in ostello B&B.

Valutazione
Media

Dislivello in salita
+ 479 metri

Lunghezza
16 km

Dislivello in discesa
– 505 metri

Percorso
Traversata

Quota massima
220 m s.l.m

Durata
6 ore

Quota minima
30 m s.l.m.

Durante questa tappa iniziamo ad entrare nella spiritualità di questo affascinante Cammino costeggiando la rìa de Vigo e attraversando il famoso Ponte Sampaio sul rìo Verdugo. Viste panoramicissime e paesaggi di natura galiziana ci accompagneranno fino all’arrivo a Pontevedra, capitale del Cammino Portoghese con la sua famosa chiesa della Vergine Pellegrina con pianta a forma di vieira la conchiglia simbolo dei Cammini Composteliani. Cena e pernottamento in ostello/B&B a Pontevedra.

Valutazione
Media

Dislivello in salita
+595 metri

Lunghezza
18 km

Dislivello in discesa
-590 metri

Percorso
Traversata

Quota massima
180 m s.l.m

Durata
7 ore

Quota minima
30 m s.l.m.

La tappa odierna leggermente più lunga della precedente ma dolce e rilassante, si snoda prevalentemente tra i vigneti in religioso silenzio. Cruceiros e piccoli eremi in queste terre chiamate Rias Baixas fanno da contorno al nostro Cammino che ci porterà a Caldas de Reis, già stazione di sosta lungo una strada romana nel periodo imperiale,  mansio, e famosa per il suo complesso di acque termali Aquae Celenae. Dopo un’ottima cena in un caratteristico luogo di Caldas de Reis andiamo a riposarci  già pensando alla tappa di domani che ci condurrà a Padròn.

Valutazione
Media

Dislivello in salita
+550 metri

Lunghezza
23 km

Dislivello in discesa
-544 metri

Percorso
Traversata

Quota massima
120 m s.l.m

Durata
8 ore

Quota minima
20 m s.l.m.

Tappa breve e tranquilla che ci dà la possibilità di camminare meditando concentrandoci sui nostri passi e assorbendo tutto quanto la spiritualità del Cammino può offrirci. Tratti boscosi e rilassanti immersi in una prorompente natura galiziana ci permette di ritrovare quella serenità a volte perduta. Padròn ci accoglie con la sua Iglesia de Santiago, sotto il cui altare maggiore custodisce il padròn originale, menhir preromano con successive misteriose iscrizioni latine, e con il maestoso Convento del Carmen. Insomma, Padròn un luogo antico tutto da scoprire.

Dopo una gustosa cena galiziana ci aspetta una notte adrenalinica pensando al domani, un domani che non dimenticheremo mai!

Valutazione
Media

Dislivello in salita
+485 metri

Lunghezza
18 km e 500 metri

Dislivello in discesa
-500 metri

Percorso
Traversata

Quota massima
180 m s.l.m

Durata
6 ore e 30 minuti

Quota minima
20 m s.l.m.

Eccoci arrivati all’ultima tappa! Una venticinquina di chilometri ci separa dalla realizzazione di un sogno: l’arrivo a Santiago di Compostela nella superba Praza do Obradoiro. Già dal promontorio di Milladoiro le torri della cattedrale ci regalano un’emozione e una felicità indescrivibili. La sera, riposti gli zaini nell’ostello/B&B ci aggiriamo per le vie di Santiago ancora increduli, stanchi ma vivi dentro.

Valutazione
Media

Dislivello in salita
+695 metri

Lunghezza
25 km

Dislivello in discesa
-450 metri

Percorso
Traversata

Quota massima
250 m s.l.m

Durata
8 ore

Quota minima
10 m s.l.m.

Visita alla città di Santiago, ritiro della Compostela e partecipazione alla suggestiva messa del pellegrino delle ore 12:00. Partenza per l’Italia dall’aeroporto di Santiago.

Equipaggiamento
  • Scarponcini da escursionismo o scarponi da trekking.
  • Zaino a partire da 30 litri.
  • Borraccia e/o thermos a partire da 2 litri.
  • Bastoncini da escursionismo.
  • Abbigliamento a strati comodo ed adatto alla stagione.
  • Cappello e guanti.
  • Occhiali con lenti trasparenti o polarizzate.
  • Carta escursionistica e bussola.
  • Lampada frontale.
  • Frutta essiccata o secca e/o pranzo al sacco.
  • Sacchetto per lo smaltimento dei rifiuti.
  • Kit di primo soccorso e telo termico.
  • Tessera Altour (consegnata alla prima attività).

Contattaci per qualsiasi consiglio sul tuo equipaggiamento.

Quota individuale

Dai 6 ai 17 anni: 180€
Oltre i 18 anni: 350 €

Cosa comprende:
L’accompagnamento guidato per l’intero Cammino e l’assicurazione RCT

Come partecipare:
Compila il form “Richiesta di partecipazione” e ti contatteremo per tutti i dettagli.
Versa l’acconto e … prepara lo zaino!

Numero partecipanti:
Da un minimo di 4 ad un massimo di 16

ProssimA data in calendario: 27 maggio – 3 giugno 2023
Es: Capri, il respiro del vento
Es: da venerdì 8 Dicembre a domenica 10 Dicembre 2023