campo abete bianco

dai 14 ai 19 anni

Prima di criticare qualcuno, cammina per un miglio nelle sue scarpe. 
(Proverbio dei nativi americani)

Una settimana fuori dagli schemi, lontani dai media, dalla tecnologia e da abitudini che rallentano il cammino. La parola d’ordine sarà autenticità nelle relazioni e nel confronto, senza maschere, trovando il coraggio di ammettere i propri limiti e debolezze.

Una settimana dove avremo la possibilità di mettere al centro del nostro mondo l’altro che ho davanti a me, dove potremo godere di una bella esperienza fatta di collaborazione e dialogo, metterci all’ascolto della Natura che ci aiuterà a riscoprire i valori della pazienzacostanza e prudenza.

Una settimana durante la quale cercheremo di conoscerci meglio e mettere a fuoco i nostri sogni, per indirizzare il passo nella giusta direzione. Tutto questo sarà tanto più semplice quanto più riusciremo a far aumentare la consapevolezza che in questo percorso appena iniziato non siamo soli, ma circondati da tante persone che ci amano.

l'abete

Ci sono poche cose che, quando sono autentiche e genuine, non tramontano mai. Una di queste è l’amicizia. L’amicizia quando è sincera è capace di essere una di quelle realtà “sempreverdi” delle nostre vite, come sempreverdi sono le foglie dell’Abete. Albero affascinante, che ci richiama subito alla bellezza della montagna, di fitti boschi innevati e che ritroviamo nella magia del Natale. Il suo tronco dritto è simbolo di onestàverità, schiettezza, elementi che segnano la sua crescita seguendo la “retta via”, gli stessi valori su cui si basa una vera amicizia, quella capace di sostenerci ed accompagnarci nella vita. Un’amicizia vera è quella temprata dal tempo, è quella che trova la soluzione nelle situazioni che a prima vista sembrano senza uscita, è quella che cerca il bene dell’amico e non il proprio. Questo avviene negli anni, nel crescere insieme e non può sbocciare se si vive isolati, bisogna entrare in una relazione profonda, dove basta uno sguardo per capirsi, proprio come l’Abete che attraverso le radici, il fusto e le sue foglie aghiformi costruisce questo legame con gli abitanti del bosco. Con il suo essere sempreverde l’Abete simboleggia anche la speranza, la capacità di attraversare un rigido inverno avendo fiducia nell’arrivo della primavera. E quale sentimento più bello si accompagna alla gioventù se non la fiducia e la speranza nel domani, a volte troppo minacciata e denigrata, ma che l’Abete ci ricorda essere reale.

obiettivi

Aumentare la fiducia nei propri mezzi e così la capacità di confrontarsi con gli altri;

Disintossicare i partecipanti dall’uso del cellulare e dispositivi elettronici

Favorire il bene comune valorizzando il contributo di ciascuno;

Praticare attività e giochi che consentano di scoprire i propri talenti.

attività
  • Escursioni lungo i sentieri più belli della zona;
  • Orienteering nei boschi;
  • Educazione alimentare con lo chef;
  • Riconoscimento della flora e ricerca delle tracce della fauna;
  • Giochi tematici all’aria aperta;
  • Momenti di riflessione e condivisione;
  • Lettura di racconti sotto il cielo stellato;
  • Visita di aree faunistiche;
  • Caccia al tesoro storico-culturale;
  • Passeggiate notturne.

Tutte le attività verranno svolte all’aperto (dipendentemente dalle condizioni meteorologiche) o in ambienti idonei,
nel pieno rispetto della normativa anti-contagio da Covid 19 e delle regole di distanziamento sociale.

PROSSIMI CAMPI
DOVE

Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise
Opi (AQ)

QUOTA

Quota individuale: 390 €
(Comprende tutte le attività e l’assistenza 24 ore su 24 – 7 giorni su 7 e l’assicurazione RCT)

NUMERO PARTECIPANTI

Da un minimo di 6 ad un massimo di 16

ISCRIZIONE

Invia ad info@altouritaly.com il modulo richiesta d’iscrizione compilato e firmato.
Una volta ricevuto il modulo ti indicheremo come procedere.
L‘iscrizione al Campo Abete Bianco verrà confermata al ricevimento della modulistica, completa in ogni sua parte, per ogni partecipante.